Viaggi fotografici – Irlanda: Introduzione

By 3 Giugno 2013 6 Marzo, 2019 Blog Fotografico, Storie Fotografiche

Inauguro questa nuova sezione sui viaggi fotografici parlando dell’Irlanda. Sono sempre rimasto affascinato dai paesi nordici, in particolare amo le isole come l’Irlanda e l’Islanda.

Le puntate inerenti questo viaggio saranno suddivise a tappe con un racconto del tragitto ed i consigli utili per il viaggio.

Ecco un paio di dati:

Durata del viaggio fotografico in Irlanda:

Il viaggio in Irlanda è durato 9 giorni; da fine luglio ad inizio agosto 2012.

Mezzi di spostamento per il viaggio fotografico in Irlanda:

Aereo fino a Dublino, auto noleggiata per gli spostamenti in loco.

Distanza percorsa:

2000km in auto.

Itinerario del viaggio fotografico in Irlanda:

Mappa del viaggio fotografico in Irlanda

Itinerario con indicazioni su google map: Viaggio fotografico in Irlanda.

Viaggio Fotografico in Irlanda - Ring Of Kerry

Introduzione al viaggio in Irlanda

L’idea del viaggio era quella di partire all’avventura stabilendo solamente:

[list type=”check_list” ]

  • aereo per viaggio andata e ritorno,
  • dormire per la prima e l’ultima notte
  • auto a noleggio in aeroporto.
[/list]

Dettagli sull’Irlanda

L’Irlanda è un paese dal clima mite, con frequenti piogge quasi sicure ogni giorno che possono durare per tutta la giornata oppure ad intervalli. Questo, pur sembrando un punto penalizzante (ed è ovvio che lo sia) per il turismo, regala un cielo splendido sempre pieno di nuvole dall’aspetto variabile e fotograficamente molto soddisfacente.

In Irlanda c’è la valuta Euro mentre nel Nord Irlanda (parte del Regno Unito) la Sterlina. La benzina costa come in Italia solamente l’unità di misura è differente (si utilizzano i galloni).

Le autostrade sono perlopiù gratuite, solo la M50 che circumnaviga Dublino ha un costo di 2,00€. Fate attenzione che in quest’ultima non ci sono i caselli, dovete pagare entro le 8.00 del giorno successivo nelle zone abilitate Payzone (oppure online). Viene segnalato con gli appositi cartelli e volendo potete evitare il tratto di autostrada utilizzando le strade extraurbane.

Dettagli sul percorso del viaggio fotografico in Irlanda

Il viaggio, come ho già introdotto, è durato 8 giorni ed è stato calcolato per viaggiare una media di 250km a tappa. Ecco di seguito la lista delle tappe con le cose da vedere per ogni tappa (seguiranno gli articoli fotografici dedicati).

Giorno 1 – Dublino

Arrivo dall’aeroporto e visita al centro della città
Vai all’articolo con le immagini del viaggio fotografico a Dublino
Cose da vedere: Dublino

Giorno 2 – da Dublino a Cork

Cose da vedere: Kilkenny, Rovine del castello di Cashel, Cork e Faro Roches Point Lightouse

Giorno 3 – da Cork a Glenbeigh

Cose da vedere: Killarney, Killarney National Park, Ring of Kerry, Waterville,  Rossbeigh Beach, Glenbeigh

Giorno 4 – da Glenbeigh a Liscannor

Cose da vedere: Limerick, Ennis, Cliff of Moher, Liscannor

Giorno 5 – da Liscannor a Sligo

Cose da vedere: Galway, Burren, Connemara, Sligo

Giorno 6 – da Sligo a Londonderry

Cose da vedere: Mullaghmore, Donegal, Letterkenny, Faro Fanad Head, Magilligan Port, Londonderry

Giorno 7 – da Londonderry a Bushmill

Cose da vedere: Benone Beach, White Park Bay, Carrick a Rede, Giant’s Causeway, Bushmill

Giorno 8 – da Bushmill a Dublino

Cose da vedere: The dark Edges, Belfast, Newgrange, Dublino

Giorno 9 – Dublino

Partenza all’alba per il ritorno

Ecco schematizzato il viaggio, trovate i link informativi su ogni singolo sito.

Tengo a precisare che alcune parti dell’Irlanda non sono state viste per motivi di tempo, nelle conclusioni a fine articoli darò le mie impressioni generali sul viaggio.

About Piero Pausin

Piero Pausin, classe 1985, si appassiona alla fotografia e privilegia da sempre il digitale, accompagnando gli scatti ad elaborazioni personali che però non stravolgono mai la realtà. Nel corso degli anni ha approfondito diversi stili di fotografia, scoprendo la sua strada nel ritratto e nel reportage, trovando sempre il tempo per qualche foto a paesaggi incontaminati in orari e posti scomodi. Nel 2009, spinto dalla volontà di creare un punto di incontro e di formazione per i fotografi del nordest d’Italia, fonda assieme ad alcuni amici Fotonordest, un’associazione fotografica che in pochi anni si afferma sul territorio coinvolgendo oltre 1400 fotografi