Corso di Food Photography a Trieste

dal 25 febbraio al 18 marzo 2015

È in partenza il Corso di Food Photography a Trieste, organizzato dal fotografo Piero Pausin con il patrocinio di Le Vie delle Foto

Ti sei mai chiesto come poter rendere in fotografia i cibi che hai preparato andando al di la dei semplici snapshoot?

Questo Corso di Food Photography a Trieste, potrebbe fare al caso tuo!

Obiettivo del Corso di Food Photography a Trieste:

Il corso, organizzato presso il Ristorante Al Bagatto di Trieste, punta a far conoscere a tutti i partecipanti le basi della food photography potendo utilizzare un’attrezzatura professionale e i piatti preparati accuratamente dagli chef e food designer del ristorante.

Corso Food Photography a Trieste fotografare il cibo ristorante al bagatto trieste

Come si sviluppa il corso?

Il corso è sviluppato in due tipologie di lezioni:

LEZIONE TEORICA DEL CORSO DI FOOD PHOTOGRAPHY

Nella parte teorica, il fotografo Piero Pausin spiegherà brevemente le basi della fotografia ed in particolare della food photography; verrà spiegato il funzionamento della luce con particolare attenzione ai riflessi. Verrà preparato un piatto e allestito un set fotografico, affrontando passo passo tutti gli step necessari ad impostare correttamente una session fotografica.

LEZIONE PRATICA DEL CORSO DI FOOD PHOTOGRAPHY

Nella parte pratica, gli allievi saranno parte attiva della costruzione del set e potranno esercitarsi con la propria macchina fotografica, riprendendo il set fotografico, in maniera guidata. Insieme verranno discusse le differenti scelte possibili, in relazione anche al risultato desiderato.

Calendario

Il calendario delle lezioni del Workshop di Food Photography a Trieste sarà il seguente:

  1. mercoledì 25 Febbraio Lezione Teorica
  2. mercoledì 4 marzo Lezione Pratica Primi Piatti
  3. mercoledì 11 marzo Lezione Pratica Secondi Piatti
  4. mercoledì 18 marzo Lezione Pratica Dolci

Durata

Il corso si suddivide in 4 lezioni, da 3 ore ciascuna che si terranno dalle 18.30 alle 21.30

Partecipanti

Il numero massimo di partecipanti al Corso di Food Photography è 12. Le iscrizioni si effettuano fino a esaurimento dei posti disponibili.

Dove

Il corso di Food Photography si svolgerà a Trieste presso una sala dedicata del Ristorante Al Bagatto in Via Cadorna, 7.

Docente

Piero Pausin, socio ANFM e FIAF. Insegnante di fotografia e Photoshop

I Prezzi:

Pacchetto Base

80

Lezione Teorica
  • Include: Lezione teorica del 25 febbraio 2015
  • Spuntino offerto dal Ristorante Al Bagatto

Iscriviti ora!

Pacchetto 2

140

Lezione teorica + 1 pratica
  • Include: Lezione teorica del 25 febbraio 2015
  • 1 Lezione a scelta tra:
  • PRIMI – 4 marzo 2015
  • SECONDI – 11 marzo 2015
  • DOLCI – 18 marzo 2015
  • Spuntino offerto dal Ristorante Al Bagatto

Iscriviti ora!

Pacchetto 3

180

Lezione teorica + 2 pratiche
  • Include: Lezione teorica del 25 febbraio 2015
  • 2 Lezioni a scelta tra:
  • PRIMI – 4 marzo 2015
  • SECONDI – 11 marzo 2015
  • DOLCI – 18 marzo 2015
  • Spuntino offerto dal Ristorante Al Bagatto

Iscriviti ora!

Pacchetto FullIl più Completo

220

Lezione teorica + 3 pratica
  • Include: Lezione teorica del 25 febbraio 2015
  • 3 Lezioni:
  • PRIMI – 4 marzo 2015
  • SECONDI – 11 marzo 2015
  • DOLCI – 18 marzo 2015
  • Spuntino offerto dal Ristorante Al Bagatto

Iscriviti ora!

Posti già occupati

100%

Fallo sapere ai tuoi amici!

Collaborano:

About Piero Pausin

Piero Pausin, classe 1985, si appassiona alla fotografia e privilegia da sempre il digitale, accompagnando gli scatti ad elaborazioni personali che però non stravolgono mai la realtà. Nel corso degli anni ha approfondito diversi stili di fotografia, scoprendo la sua strada nel ritratto e nel reportage, trovando sempre il tempo per qualche foto a paesaggi incontaminati in orari e posti scomodi. Nel 2009, spinto dalla volontà di creare un punto di incontro e di formazione per i fotografi del nordest d’Italia, fonda assieme ad alcuni amici Fotonordest, un’associazione fotografica che in pochi anni si afferma sul territorio coinvolgendo oltre 1400 fotografi